Sabato 26 luglio si comincia dalla presentazione del progetto Una Sciarpa lunga un Sogno. A partire dalle 17.00, nel campo dell’ex Convento di Craviano verrà distesa – come un’opera di land art – una sciarpa mai vista prima: un unico capo realizzato impiegando 700 kg di lana e lungo oltre 4,5 km. L’idea della «Sciarpa degli Elfi» nasce da un’intuizione di Elide Lazzari, benefattrice di Canale (CN), che all’inizio di quest’anno ha raccolto attorno a sé centinaia di  volontari interessati in un progetto di solidarietà che unisse arte e beneficenza. Grazie agli sforzi di Elide e al passaparola, da marzo fino alla fine di giugno oltre 300 donne hanno sferruzzato senza tregua, aggiungendo alla sciarpa un pezzo dopo l’altro e componendo un’opera che, distesa, supera la lunghezza di 50 campi da calcio (record italiano). «La sciarpa degli Elfi», verrà poi tagliata in pezzi da 1 metro e 50 cm e venduta lungo tutto il periodo del festival. L’intero ricavato sarà devoluto a sostegno delle attività della Collina.