La rassegna “Testimoni di una magia” racconterà direttamente le esperienze e le sensazioni di chi vive e conosce la Collina. Questo mese l’intervista a Claudia!

Claudia è una volontaria storica de La Collina degli Elfi che, oltre ad occuparsi dei bambini ospiti in struttura, ha il delicato, nonché difficile ed importantissimo compito di coordinare le attività tra i vari volontari, cercando di far combaciare le esigenze personali con quelle della Collina.WhatsApp Image 2017-03-28 at 10.22.02

Claudia, che cosa ti ha spinto ad iniziare la tua esperienza a La Collina degli Elfi?

Era il 2010 e mi ricordo di aver visto un volantino che parlava di un progetto ambizioso e originale, del progetto che la Collina degli Elfi aveva in mente. Mi colpì l’idea che tutto questo fosse proprio nel mio territorio, vicino a casa mia, e così pensai che fosse un’occasione davvero speciale per potermi mettere in gioco.

Cos’è per te La Collina degli Elfi?

Per me la Collina è una “perla rara”, una di quelle cose che quando ne parli ti vengono le farfalle nello stomaco; è davvero un posto magico dove incontrando le famiglie, i volontari, i loro sguardi, capisci che è tutto quanto un dono che sa trasmettere un calore che solo le relazioni più profonde sanno donare. La Collina è stata anche maestra di vita perchè mi ha fatto capire l’importanza di credere nei propri sogni.

Qual è stato un episodio che in questi anni ti è rimasto particolarmente a cuore?

Mi ricordo che era un lunedì pomeriggio e notai una mamma che si stava guardando allo specchio dopo una messa in piega avuta gratuitamente dalla pettinatrice durante lo spazio femminile; ho ancora ben viva nella mia mente l’immagine dei suoi occhi pieni di lacrime, che rappresentavano una profonda gratitudine, perchè dopo tanto tempo aveva potuto di nuovo prendersi cura di se stessa. Questo mi ha fatto capire quanto le piccole cose, che a volte noi diamo per scontate, siano davvero in grado di fare la differenza.

Perché consiglieresti ad un ragazzo di diventare volontario a La Collina degli Elfi?

Consiglierei la Collina ad un ragazzo perchè questa è una sfida ed una possibilità: una sfida con se stessi, perchè viviamo in una società improntata sull’individualismo e con questa esperienza si può iniziare a volgere il proprio sguardo verso gli altri, verso coloro che hanno bisogno di un aiuto, scoprendo così la ricchezza delle relazioni. Ma la Collina è anche possibilità di scoprire i propri talenti che talvolta neanche conosciamo o che non sempre riusciamo a sperimentare.

Grazie Claudia per la tua bella testimonianza, sei il pilastro de La Collina degli Elfi!