RevaLa ricerca di una nuova armonia, di un benessere generale e duraturo che coinvolga tutta la famiglia, di un clima piacevole, è da sempre uno degli obiettivi principali della Collina degli Elfi. Le famiglie accolte nella struttura a Govone possono immergersi per una settimana in una bolla di serenità, circondate da volontari ospitali e da una natura rigogliosa. La cura degli aspetti più quotidiani permette loro di sentirsi a casa, anche se casa è lontana molti chilometri, e di sentirsi liberi, separati finalmente da esperienze negative passate.

L’attenzione all’ospitalità e al benessere personale sono tratti distintivi della Collina, così come di Réva, uno dei più recenti sostenitori del nostro progetto. L’azienda da subito si è dimostrata entusiasta di questa nuova collaborazione, e Viviana ha accettato di rispondere ad alcune nostre domande.

Ciao! Prima di iniziare la nostra chiacchierata, è necessario presentarsi. Quindi, che cosa è Réva? Di che cosa si occupa?

Réva Vino&Resort nasce nel 2013 dall’attenta ristrutturazione dell’antica Tenuta San Sebastiano di Monforte d’Alba: nel 2013 viene inaugurata la cantina, che ad oggi comprende 7,5 ettari di vigneti nelle Langhe del Barolo e produce 6 etichette diverse, mentre nel 2016 vengono aperti al pubblico il Resort, con camere, Centro Benessere, piscina esterna, campo da Golf e sala meeting, e il Ristorante FRE, che propone una cucina di territorio e di stagione in un ambiente elegante e contemporaneo. 

Réva si occupa quindi principalmente di produzione di vino e di ospitalità a 360°, prestando però particolare attenzione all’ambiente, cercando di bene integrarsi nel territorio senza avere un forte impatto su di esso. Si parla quindi in questo caso di sostenibilità integrale: dalla conduzione biologica dei vigneti all’impianto fotovoltaico di 30Kw per il fabbisogno energetico, dai pannelli solari, una centrale termica alimentata a pellet, all’irrigazione con acque sorgive alla linea di cortesia per gli Ospiti delle camere.

Completano il quadro uno staff giovane, dinamico e appassionato, con esperienze di studio e lavoro all’estero.

Come avete conosciuto la Collina degli Elfi e che cosa vi ha colpito del nostro progetto, spingendovi a decidere di sostenerlo?

Quasi tutto il nostro staff conosceva già da tempo la Collina degli Elfi grazie alle numerose attività che promuove sul territorio ma abbiamo deciso di dare il nostro primo contributo in occasione della Lotteria di Natale 2018. Siamo stati contattati da uno dei volontari della Collina e con grande entusiasmo abbiamo deciso di aderire a questa bellissima iniziativa.

In realtà, nonostante le dovute differenze del caso, Réva e la Collina degli Elfi si assomigliano per certi aspetti: entrambe si occupano di ospitalità, di benessere, di svago e di divertimento, seppur in ambiti profondamente diversi, e abbiamo ritenuto importante sostenere un progetto di tale portata che condividesse, in parte, i nostri stessi obiettivi. Chissà che non possa nascerne una bella collaborazione nel tempo!

Infine, puoi spiegarci come si è concretizzato il vostro sostegno al nostro progetto?

Per ora abbiamo offerto alcuni premi per la Lotteria di Natale 2018: 18 bottiglie di vino fra Barolo Ravera, Barolo e Barbera d’Alba Superiore, diversi ingressi al nostro Centro Benessere e alla nostra piscina esterna e un pranzo o una cena al Ristorante FRE per 2 persone.

Abbiamo poi preso in carico qualche biglietto della Lotteria da vendere presso la nostra Reception, considerando tutte le persone che ogni giorno passano dalle nostre camere, dal Centro Benessere e dal ristorante… e anche molti ragazzi dello staff sono stati felici di tentare la sorte!

Ad oggi il nostro è stato un piccolo contributo, ma sicuramente in futuro sosterremo nuovamente la Collina degli Elfi.

Ringraziamo calorosamente Viviana per le sue parole e Réva Vino&Resort per l’aiuto. Grazie alla loro disponibilità è stato possibile rendere la lotteria di Natale ancora più speciale ed esclusiva. Non solo hanno permesso di fare felici i vincitori di quei premi, ma hanno contribuito a permetterci di accogliere nuove famiglie nella prossima stagione estiva.